Cricri.95
il 7 marzo scorso

Roma, segrega il marito in soffitta perché non lava

Roma, segrega il marito in soffitta perché non lava bene i piatti e stende male il bucato

Gli faceva stendere il bucato e lavare i piatti e se riteneva che il lavoro non fosse stato fatto bene cacciava il marito da casa per recluderlo nella soffitta. La donna, di origine peruviana, impediva all'uomo anche di consumare i pasti versandoci sopra del disinfettante. A volte costringeva l'uomo a fare le scale di fretta per farlo cadere. Anni di vessazioni, umiliazioni, maltrattamenti. La moglie aveva ridotto l'uomo in uno stato di soggezione fisica e psicologica, tollerata solo per amore del figlio che aveva paura di perdere.
https://www.ilmessaggero.it/roma/news/maltrattamenti_famiglia_roma_marito-4345751.html?fbclid=IwAR1eylhJkc17vEPStJfw1aZNNdAtUXMXGbm-_utDk_5evy04b6KC-3zKDpMAltro