Dr.Pentothal
il 28 gennaio 2015

Sempre entusiasta di questo tema e della strategia

Sempre entusiasta di questo tema e della strategia militare di Roma antica.
ATTACCO FRONTALE: il nemico conosce Roma, magari non conosce le sue reali intenzioni ma sa chi è, anche se spesso ne ignora la sua vera identità. Strategia attuata con la fanteria.
AZIONE RAGGIRANTE: la conoscenza dei punti deboli del nemico per sfruttarli a proprio vantaggio. Strategia attuata da personaggi di alto grado (generali, comandanti di legione, ecc.)
AZIONE D’ATTESA: manifesta la sua forza “persuasiva” ma poi finge di ritirarsi per poi riapparire devastante. Azione messa in atto da alti strateghi militari.
Quando le tre strategie confluivano nella mossa finale l’epilogo per il nemico era lacerante e non c’era nulla che potesse in qualche modo ridargli l'antica
dignità.
Al mio via scatenate l'inferno! Gen.Massimo Decimo Meridio: comandante dell'esercito del nord, generale di legione, padre di un figlio assassinato marito di una moglie uccisa...e avrò la mia vendetta in questa vita o nell'altra!Altro