Dr.Pentothal
il 8 febbraio 2015

Un giorno lessi

Un giorno lessi, da qualche parte, che bisogna innamorarsi della persona e non dell’ideale di essa che ci siamo costruiti nella mente. Dobbiamo innamorarci delle sue mani, del suo modo di camminare, del suo modo di respirare, del suo modo di vivere l’amore e non delle nostre auspicate invenzioni. Dobbiamo innamorarci di qualcuno che esiste nella nostra realtà e non nei nostri sogni. E solo in questo modo potremmo davvero comprendere la “magia” che d’incanto si accende quando ci smarriamo nei suoi occhi che riusciamo a percepire anche al buio e nei suoi abbracci che sentiamo sulla pelle anche quando non è con noi. In quell'assenza…percepiamo che ci manca davvero quella parte migliore di noi ed in quella presenza comprendiamo finalmente la domanda che da sempre ci poniamo....: “chi non vorrebbe vivere per sempre?” :seedling:Altro