Dr.Pentothal
il 2 settembre 2015

Ella viene da te, uomo ed č figlia della vita stessa;

Ella viene da te, uomo ed è figlia della vita stessa;
è stata creata traendo da te ma non ti appartiene;
è accanto a te ma, non è una tua proprietà;
puoi dare a lei tutto il tuo amore (l'unica cosa che puoi fare) ma non le tue idee ed i tuoi pensieri;
puoi avere il suo corpo ma non potresti mai avere la sua anima perchè la sua anima abita uno spazio a te sconosciuto: l'eternità, dove tu non potresti arrivarci neppure in sogno;
puoi solo cercare di somigliarle ma non pretendere mai che ella somigli a te. Ed anche se un giorno tu dovessi perderla, per ragioni che non appartengono alla tua o alla sua ragione ma, solo perchè la vita così ha disposto o per ignobile volontà altrui...l'unica cosa che potrai fare è solo rimanere in silenzio, accettare la realtà e andare via ma, non senza girarti piano e, per l'ultima volta, sfiorarle una guancia con una tenera carezza e salutarla con un...dolcissimo sorriso.
(da scritti di Sant'Agostino - 354-430)Altro