Dr.Pentothal
il 19 novembre 2015

Oggi č stato un giorno di emozioni forti.

Oggi è stato un giorno di emozioni forti. Quasi commoventi, direi. Ho rivisto un'amica di vecchia data (liceo) che è venuta per degli esami diagnostici importanti. Non l'avevo riconosciuta ma, guardando attentamente i suoi occhi ho poturo riconoscere l'antica e nobile bellezza e la fierezza del suo regale ed elgante portamento.
Dopo aver riso degli anni di una spensierata gioventù, pensate, mi ha ricordato che al Mak ? della nostra scuola, io suonai e cantai una canzone che spinse l'attuale marito (un timidone) a farsi avanti e invitarla a ballare... Le ho chiesto se fu lui poi a chiederle di....? Sorridendo mi ha confessato di no. "Fui io a farlo prima che finisse la canzone. Gli chiesi: "ma non hai una ragazza?" Lui rispose....No ma, forse da stasera ne avrò una....
Mentre entrava in reparto per l'esame...l'ho accompagnata con gli occhi mentre varcava la prota e l'ho salutata, sussurrandole fra le labbra...."Abbi cura di te Giulia..."
(Ho trovato una versione live. Chi la ricorda?)Altro