friar
il 19 aprile 2018

Ne peccerè

Ne peccerè, ma cu te che tengo a spartere, dicette 'o lupo alla pecorella mentre s' 'a mangiava. Niente, rispunnette a pecurella, sulo che me staje zucanne, perciò si vuò fa 'o smargiasse, mittete a dentiera e mangiami a sazietà. 'O lupo rimanette perplesse da chisto ditte e tomo tomo, cacchio cacchio, con la coda tra le gambe se ne turnaje a casa.