luc.ariello
il 22 marzo 2015

Sappilo. Avrei voluto te,.

Sappilo.

Avrei voluto te,...
il tuo corpo,
avrei voluto ascoltare il fremito della tua pelle
che crema sul mio sfiorar di dita,
avrei voluto entrare in te con il desiderio d'un sesso animale,
ho preso, invece, la cosa più preziosa,
quella che a nessun altro, mai darai,
ho preso la tua anima, e tutta la vita che c'era in te,
ho lasciato agli altri scorie,
pelle, ossa, muscoli e qualche pelo,
ma i tuoi sogni,
li ho io, e sognero' anche per te.
Sappilo.Altro