luc.ariello
il 20 gennaio 2018

La meccanica Ma per piani aridi e illuni o nell'aggrovigliata

La meccanica

Ma per piani aridi e illuni o nell'aggrovigliata paura delle giungle immense udrà forse taluno di là da ogni voce de' viventi come seguì il torbido fiume delle generazioni a devolversi e penserà che sciabordi contro sue prode le rame e li steli dalle selve divelti; e verdastre con i quattro piffari all'aria, le carogne pallonate de' più fetidi e malvagi animali quali furono in vita e saran pecore, jene, sanguinolenti sciacalli, saltabeccanti scimie, asini con crine de' lioni e gran baffi: e il branco lurido e tronfio arriverà nelli approdi lutulenti a travolgersi, dove è soltanto la vanità buia della morte.
Carlo Emilio Gadda.