RoraNapoli91
il 20 settembre 2011

Le cose si rompono in continuazione.

Le cose si rompono in continuazione. Bicchieri, piatti, unghie. Le promesse. I cuori. I coglioni.