2017Rosy
il 14 ottobre scorso

So che sono una casino

So che sono una casino, so che a volte ispiro più schiaffi che carezze, ma ho bisogno che le persone non se ne vadano dalla mia vita, che lottino per starmi accanto quando sono io la prima a spingerle via. Ho bisogno di abbracci che quando finiscono ti lasciano dentro un vuoto, uno di quei vuoti da riempire giorno per giorno. Ho bisogno di persone che, invece di fermarsi davanti ai muri che ho alzato intorno a me, cerchino di abbatterli con la loro presenza.