2p.arole
il 14 settembre scorso

La fede di chi non conosce niente

La fede di chi non conosce niente, né di se stesso, né del mondo, né della storia, non si interroga su nulla, niente, e sono tanti; non è mica fede, è credenza, idolatria, bigottismo. In tanti se gli chiedi una spiegazione non sanno neanche la storia della religione in cui credono. Ma che roba è? Si affidano a chi dovrebbe concedere indulgenze sulla base del numero di preghiere recitate. Uno scaricabarile delle proprie responsabilità, un modo di affidarsi totalmente alla misericordia. Poi muore un bimbo incolpevole, e senti dire che è una prova di fede per chi sopravvive, si.., come facevano i Maya che addirittura i bambini li sacrificavano. Beh un passo avanti è stato fatto dai.