Clavo68
il 3 maggio scorso

Resto sempre affascinata dalle parole in ombra

Resto sempre affascinata dalle parole
in ombra, da quelle che abitano le parentesi, che seguono il vento del corsivo o che sostano dinanzi a due punti
È come guardarle dentro un'attesa che le fa ultime.
Le trovo più coraggiose delle parole precise e sicure.
Le sento più prossime alle forme del nostro vissuto incerto, oscillante, incompreso.
A volte è una risorsa l'esilio della parola chiara e il suo viandara senza ritorno.
Non di rado opera come un tocco di grazia quello spazio aperto alla parola velata, muta; perché è l'accesso alla profondità; la soglia da cui si riesce a intravedere l'anima.
~ A. PerrellaAltro