delicata38
giovedì alle 15:25

Ma la gente è proprio strana.

Ma la gente è proprio strana...

Stamattina camminavo sul marciapiede a passo sostenuto nella calura di tarda mattina quando ho sentito una voce femminile cantare...ho girato lo sguardo e ho visto dall altro lato della strada una ragazza con un cellulare in mano e le cuffiette che cantava in modo strano accompagnando la voce con gesti delle braccia come a disegnare nell aria e muovendo i polsi in modo insolito, come una danza scomposta fatta camminando. Anche la voce era inquietante, sembrava ripetere suoni che ascoltava in cuffia ma nn era nessuna lingua riprodotta, bensì un tentativo di riprodurre parole, come quello dei muti per intenderci. Ho attraversato per avvicinarla mentre lei sopraggiungeva e avevo un po' di timore devo ammetterlo, ma poi ho notato che dall altro lato camminava verso di noi anche un'altra donna tirando un carrello della spesa, quello che qui portano le donne più anziane per alleggerirsi del carico delle buste. Ho pensato di chiederle con uno sguardo o comunque in modo tacito di aiutarmi a fermare la ragazza che cantava e chiederle se andasse tutto bene ma quando entrambe sono arrivate alla mia altezza mi hanno ignorata, ossia ciascuna di loro ha ignorato me e l'altra come se nn ci fosse niente di anormale intorno. Anche i conducenti delle auto, che circolavano a passo d uomo in prossimità del semaforo lì vicino, procedevano senza accorgersi o degnare di attenzione la situazione surreale, nonostante molti fossero coi finestrini aperti vista la temperatura rovente. Così mi sono guardata intorno con aria smarrita, mentre mi passavano oltre le auto, la ragazza dai lunghi capelli e tutte le donne con i carrelli che provenivano dal mercato, e mi sono incamminata con titubanza, convincendomi che probabilmente c c era a riprendere la scena una candid camera da qualche parte o che, in alternativa, la gente è diventata proprio strana...Altro