Handymanonwheel66
mercoledì alle 12:26

Il sublime dell’andar oltre

Il sublime dell’andar oltre, oltre tutto l’immaginabile, oltre ogni limite, oltre tutto, privo di vergogne, remore, paure, tabù, ipocrisie e preconcetti.
Nel mio intimo posso tutto, voglio tutto, nulla escluso.
Scelgo e decido coscientemente e consenziente, consapevole di ciò che faccio e mi faccio.
Agisci d’istinto, d’impulso, mosso da desideri e passioni, dal voler scoprire di me.
Tutto il resto son parole senza senso, se prive di fatti, preferisco i segni concreti, reali, vivi sulla pelle e nella carne.