Lu.luforever
il 14 ottobre scorso

{BELLISSIMA, LEGGETELA TUTTA} ESSERCI!

{BELLISSIMA, LEGGETELA TUTTA}

ESSERCI!

Mai come in questo periodo mi rendo conto che sono poche le persone che davvero ci vedono, ci ascoltano, ci vivono, CI SONO.
Tutti sempre presi da tante cose e guarda caso sempre più importanti e sempre indifferibili... si entra in quel circolo vizioso in cui uno è già altrove e l'altro si allontana ulteriormente con le ali del "sì tutto bene" o del "ci sentiamo con calma", con il sorriso sulle labbra ma quel retrogusto amaro che più che sulle labbra lo si sente laggiù nel profondo, non sai nemmeno bene dove o, semplicemente, non vuoi addentrartici.
Forse non ce ne rendiamo effettivamente conto, ma ogni volta che pronunciamo una di queste frasi in contrasto con le nostre emozioni del momento, i nostri desideri e, non vergogniamoci di dirlo, i nostri "bisogni"... si scheggia la nostra spontaneità, si formano dei solchi dolorosi che continuano ad accompagnarci anche quando crediamo di averli ben nascosti. E scheggia dopo scheggia, solco su solco, aumenta quell'indicibile senso di fragilità che può darci un'errata interpretazione dei comportamenti altrui, riflettendosi delle nostre debolezze.
Eppure a volte basterebbe davvero poco per ESSERCI... per gli altri sì, ma anche per sè stessi, perchè le due cose sono inscindibili... perchè, parafrasando il poeta colombiano Nicolàs Gòmez Dàvila, è importante con le persone che si frequentano, "imparare a vedere la perfezione invisibile agli occhi degli altri, quell’unicità che rende tutti amabili e degni di essere visti"... a maggior ragione con le persone che abitano il nostro cuore e i nostri pensieri, sia in amore che in amicizia.

-ChiaraAltro