Malloreddhus
il 3 maggio scorso

Una buonanotte al mondo

Una buonanotte al mondo, dove i cocci di bottiglia si spargono nella natura e si disgregano in schegge sempre più microscopiche e pericolose. Una buonanotte calda, morbida, lievemente sospesa fra una luna calante e i fumi di una raffineria. Una buonanotte brilla, prossima al singhiozzo, dopo l'ennesimo bicchiere che doveva essere gustato, invece altro non è stato che un modo per accelerare l'arrivo del sonno. Una buonanotte è già un nuovo giorno di maggio, e si fa spazio fra propositi di vacanza e fatalisti dell'ultima ora e della 4ª ondata. Tutto cambia perché nulla cambi, del resto. Le impressioni sono sempre quelle, ciò da cui devi cercare appagamento è dentro te, mai fuori.