mirjel66
il 3 maggio scorso

IN NOME DELLA COOPERAZIONE Gli esseri umani dovrebbero

IN NOME DELLA COOPERAZIONE
Gli esseri umani dovrebbero rispondere agli imperativi della biologia che li vorrebbe cooperanti gli uni verso gli altri e non in competizione come detta l’economia. I sociologi, gli psicologi dovrebbero sapere che la società si regge non sulle leggi della biologia, ma su quella dell’economia che differiscono fra loro. Gli economisti ci hanno detto e ridetto che l’economia è fondata sulla competizione. La competizione è l’opposto della solidarietà fra gli uomini. Come si può essere solidale con chi può mettertelo a quel posto? Come si può cooperare con chi ci può soffiare il posto di lavoro? Il solo regime che potrebbe stabilire l’armonia fra gli esseri umani dovrebbe avere a fondamento le esigenze della biologia.
Fino a che esisterà un regime fondato sulla competizione il problema della salute e della felicità sarà irrisolto. Gli psicologi potranno dare fondo a tutte le loro esperienze, potranno fare sedute e contro sedute ma avranno sempre e comunque magrAltro