nomask.i
il 14 settembre scorso

Esco davvero poco

Esco davvero poco, soprattutto perché il mio bar preferito (pub, caffè, libreria) si trova ora a quasi due ore da casa.
Comunque c'è uno spettacolo carino e ci vado.
Spettacolo annullato.
Ok sono lì, leggo qualcosa e mi bevo il mio drink analcolico.
Si avvicina lei.
Capelli ricci, neri corti, occhi che dicono "sei mia", passo sicuro.
- scusa tu sei di Civitavecchia giusto?
Viso rosso, inizio a sudare e balbettare pensando al viaggio per il nostro cinquantesimo di convivenza e altre amenità del genere, ma riesco a rispondere di si.
- senti io devo spedire un pacchetto a mia madre, ma mio padre lo distruggerebbe, ma se vede che viene da Civitavecchia pensa a qualcosa da una sua amica che vive lì, non me lo Puoi imbucare tu?
Certo,. ovviamente.
Lei si allontana con la sua ragazza.
Poi dicono che gli omofobi non distruggono i tuoi sogni.
Comunque vendo cuore, è infranto, ma usato poco, magari potete riciclare la componentisticaAltro