ste.llanascente
il 14 ottobre scorso

Stavo riflettendo.

Stavo riflettendo...

Le persone che dicono "devi sottoporti al siero altrimenti non hai senso civico" o "devi farlo altrimenti per colpa tua questo non finirà mai" (ecc.ecc.) si rendono conto che eliminare, anche solo con la violenza verbale o il ricatto morale, libertà personali in nome di un senso civico inesistente è il punto di partenza di una dittatura?

Da Wikipedia:
...Per l'ideologia fascista la cultura è creata dalla società nazionale collettiva, dando luogo a un rifiuto dell'individualismo...

Forse per questo tutta la prima parte della costituzione Italiana (tutt'ora in parte inapplicata) parla di diritti e di Libertà personali. I padri costituenti conoscevano la dittatura ed hanno provato a creare una legge fondamentale che ci difendesse dal ricaderci.
(Non sto parlando di anarchia, ma di sana autodeterminazione e libertà di scelta.)

Quel individualismo che ad esempio la Cina aborrisce dove tutto si fa per la collettività, la persona non può scegliere per sé ma si deve sacrificare non si sa bene per cosa.
La libertà di autodeterminazione è la base fondante della democrazia, parola tanto decantata ma nemmeno minimamente compresa.

Purtroppo la paura è un'emozione manipolatoria... Toglie la ragione e la capacità di usare la logica, e in nostri cari "potenti" lo sanno e lo sapevano, basta sbandierare un po' di paura e controlli le masse (grazie hai "professionisti" dell'informazione).
Sarà per questo che lungi da far fare pace con la morte alle persone, la più grande delle paure puntualmente usata quando serve a loro.

PS: gli stessi che ti dicono "devi devi devi"...poi urlano allarmati al fascismo, dissonanza cognitiva potente.Altro