Ventosa.98
il 22 giugno scorso

Gimmo Cuomo) «Briatore?

Gimmo Cuomo) «Briatore? In questo settore è l’ultimo arrivato. Sfrutta la notorietà dei pizzaioli napoletani e della pizza per accreditarsi e farsi pubblicità. E considerato il clamore che hanno suscitato le sue affermazioni c’è da dire che è riuscito nel suo intento». Così Gino Sorbillo, maestro pizzaiolo e manager dell’omonimo gruppo, replica alle considerazioni di Flavio Briatore che ha messo in dubbio la qualità degli ingredienti utilizzati da chi vende una pizza da 4-5 euro. «La pizza spiega Sorbillo è un alimento popolare e deve essere venduta a prezzi popolari. Questa almeno è la visione mia e della stragrande maggioranza dei colleghi. Nonostante i rincari, i costi delle materie prime si conoscono: la farina costa da 50 centesimi a 1,2 euro al chilo. Personalmente uso i migliori pomodoro San Marzano e un grande olio extravergine. Se volessi aggiungere caviale o Pata negra non avrei problemi. ma non lo faccio per non snaturare l’identità popolare della pizza»Altro