XxJeetxX
giovedė alle 14:21

Sembra che facciano chissā che discorsi

Sembra che facciano chissà che discorsi,che stiano argomentando con chissà quale dialettica e quale capacità di comunicazione,che stiano dicendo tantissime cose.Ma in realtà ripetono sempre lo stesso concetto,ritornano sempre sul medesimo tema.Alcuni,qualsiasi sia l'argomento,fanno un continuo riferimento a un tema preciso che sta loro a cuore in modo ossessivo e per spiegare una cosa,la ripetono più e più volte,come se l'altro non fosse in grado di capire o la spiegazione non bastasse mai.Una comunicazione che sembra un disco rotto.Queste persone non ascoltano l'interlocutore ma sono del tutto orientate su se stesse.Il loro è un monologo di cui l'altro è spettatore suo malgrado,un monologo che rimane lo stesso pur cambiando gli spettatori.Alla base di questo atteggiamento c'è di solito una forma d'ansia,legata all'insicurezza rispetto a il valore di sé e delle proprie idee e una forte difficoltà a prenderne atto.Perchè ci si ripete?Perché così si pensa di vincere tutte le proprie difficoltà,ovvero:insicurezza nelle proprie idee,bisogno spasmodico di essere accettato,egocentrismo dissimulato.Prendetene atto che si tratta di un disturbo.Altro